Trofie Zucchine e Salmone

Il caldo di questi giorni
mi ha completamente messo KO!
Ed anche la mia voglia di stare ai fornelli
e accendere il forno,
per la prima volta in tanti anni,
è completamente scomparsa.
Comunque sia, bisognerà pur mangiare
e, di conseguenza,
cucinare almeno il minimo indispensabile,
cercando qualcosa di non particolarmente pesante
e sfruttando verdure ed ortaggi di stagione.
Da qui, le mie
Trofie Zucchine e Salmone.

Le Trofie Zucchine e Salmone

In questo periodo dell'anno,
zucchine e pomodori di ogni tipo
regnano sovrani sui banconi dei fruttivendoli,
con i loro colori vivaci e sgargianti.
Uniamo un piccolo trancio di salmone fresco
e la magia è fatta:
un piatto non particolarmente elaborato,
leggero ma equilibrato.

Le Zucchine

Si tratta di ortaggi originari dell'America centrale, la cui coltivazione ha iniziato a diffondersi in Europa nel XVI secolo; è in Italia, però, che si sviluppano le varietà diffuse oggigiorno nel mondo.
Le zucchine sono un frutto primaverile ed estivo (in particolare, da giugno a settembre); tuttavia, sono presenti in commercio quasi tutto l'anno.
Essendo molto delicate, bisogna prendere alcuni accorgimenti per poterle acquistare serenamente: devono essere sode, la buccia deve essere priva di ammaccature ed avere un colore brillante.
Possono essere consumate sia crude che cotte e con sole 11 calorie, per 100 grammi, sono l'ideale per chi segue un regime dietetico ipocalorico. Inoltre, sono composte dal 95% di acqua e sono ricche di proteine e sali minerali.


Scegliendo prodotti freschi
ed unendoli ad una pasta di qualità
la ricetta delle Trofie Zucchine e Salmone
sarà un successo assicurato! 😉


Ingredienti per le Trofie Zucchine e Salmone

150 gr di Trofie fresche
200 gr di zucchine pulilte (1 zucchina media)
120 gr di salmone fresco
150 gr di pomodori ciliegino (10 pomodorini circa)
1 spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva
sale q.b.

Prepariamo le Trofie Zucchine e Salmone

per 2-3 persone

Per prima cosa, puliamo bene la zucchina e la tagliamo a cubetti.
Riuniamo il tutto in una padella con lo spicchio d'aglio ed un abbondate filo d'olio, e lasciamo soffriggere a fuoco medio per un paio di minuti, rimestando di tanto in tanto. Le zucchine dovranno leggermente dorarsi, ma facciamo attenzione a non farle bruciare.


Puliamo bene anche i pomodorini, li tagliamo a cubetti e li uniamo alle zucchine.
Saliamo a piacere e portiamo quasi a cottura completa, cercando di mantenere gli ortaggi il più integri possibile. Lasciamoli sul fuoco non più di 10-15 minuti, in modo tale da cuocere il tutto, ma lasciando la croccantezza delle zucchine.


Ci occupiamo, intanto, del salmone: lo tagliamo a cubetti e lo versiamo in padella, terminando la cottura per il tempo necessario al pesce. Se necessario, aggiungiamo, un goccio d'acqua.


Nel frattempo, cuociamo la pasta in abbondante acqua salata. Scoliamo al dente e facciamo saltare in padella con il condimento.


Rimestiamo delicatamente e la nostra pasta è finalmente pronta.


Non resta altro che impiattare
e servire in tavola.


Queste Trofie Zucchine e Salmone
sono adatte veramente a tutta la famiglia.
Tant'è che ha sinceramente gradito
anche la Streghetta di casa;
ma forse lei non fa' testo,
perché ama le zucchine in tutte le versioni 😅


Se anche voi siete amanti delle zucchine
vi consiglio di provare anche
la Pasta al Forno con Salsiccia e Zucchine
e le Pappardelle con le Zucchine:
una più gustosa dell'altra!


Ho scelto la pasta fresca perché mantiene meglio la cottura e la preferisco con questo tipo di condimento. Tuttavia, voi potete optare anche per la classica pasta secca. Vi consiglio, però, di scegliere sempre un formato corto che, a mio avviso, si sposa meglio con questo sugo.

Se non avete modo di reperire salmone fresco, potete sempre optare per quello surgelato, che si trova in tutti i supermercati o nei negozi specializzati di prodotti surgelati. Io l'ho provata in entrambi i modi ed è venuta ugualmente buona.

Se volete restare aggiornati sulle nuove ricette
e scoprire tante novità ogni giorno
seguitemi anche sulla pagina Facebook
e sul profilo Instagram.
Vi aspetto in tanti!!! 😊

Staccante per Teglie

Quando ero piccola
aiutavo sempre mia madre a preparare i dolci:
è proprio così, infatti, che è nata
la mia passione per la cucina.
Uno dei miei compiti era quello di imburrare le teglie:
con le mani ovviamente,
così potevo sporcarmi bene e meglio 😅
Lei, poi, provvedeva ad infarinare,
per evitare ulteriori disastri...
Ed è quello che ora faccio anche io
con il mio Teppistello 😉
Col tempo, però, ho imparato che questa fase
non è sempre tra le più veloci ed agevoli;
quasi sempre, poi, si è di fretta
e sembra che quei due minuti siano infiniti.
Alla fine, ho risolto meravigliosamente,
con un grandissimo alleato
che non può più mancare nella mia cucina:
lo Staccante per Teglie!


Bazzicando in CucinadiLorenza LisantiDesign byIole