domenica 22 febbraio 2015

Semplicemente... Chiffon Cake!

Una tranquilla domenica pomeriggio trascorsa  a casa,
spulciando qua e là tra le innumerevoli foto sul mio Hard Disk...
...quante ricette fotografate ma mai pubblicate...
Il tempo è tiranno
e immancabilmente varie cose vengono tralasciate;
così, nasce il buon proposito di mettere tutto in pari...

...cominciamo così da una ricettina abbastanza recente,
ma sempre apprezzata, la Chiffon Cake!
Cugina della famosa Angel Cake,
devo dire però che, a parte lo stampo,
non hanno molto in comune,
in quanto questa è realizzata con uova intere,
mentre l'altra con soli albumi,
conferendo al dolce una leggerezza ed una struttura diverse.
Ma veniamo a noi e alla ricetta di oggi!


Ingredienti (per una teglia da 25 cm di diametro)
7 uova intere medie (circa 390-400 grammi)
300 gr di zucchero semolato extrafino
120 ml di olio di semi di mais
200 ml di acqua
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per dolci
8 gr di cremor tartaro

Per prima cosa, dividiamo i tuorli dagli albumi, cercando di arrivare al peso indicato.
In una terrina abbastanza capiente, setacciamo la farina.
Uniamo lo zucchero, il lievito e la vanillina: mescoliamo bene e formiamo un incavo, all'interno del quale andiamo a riporre l'acqua, l'olio ed i tuorli.
Lasciamo riposare il tutto per 5-10 minuti circa.


Nel frattempo, montiamo gli albumi a neve ferma, unendo il cremor tartaro quando iniziano a diventare bianchi e leggermente schiumosi.
Con l'aiuto di uno sbattitore elettrico, oppure a mano se preferite, mescoliamo gli ingredienti precedentemente posti a riposare, ottenendo un composto liscio ed omogeneo.


A questo punto, uniamo gradatamente e delicatamente gli albumi al composto, mescolando dal basso verso l'altro per non smontare l'impasto.


Versiamo il composto ottenuto nello stampo, senza ungerlo né infarinarlo e cuociamo il dolce in forno preriscaldato a 160°C per 50 minuti e 175°C per i restanti 10 minuti (fare sempre la prova stecchino per verificare la cottura).


A cottura ultimata, facciamo raffreddare la torta capovolta: se come me non avete usato il classico stampo, escogitate qualche sistema accettabile, ma stabile.


Quando la torta sarà ben raffreddata, cerchiamo di sformarla con l'aiuto di un coltello da far scorrere lungo i bordi dello stampo e adagiamola sul piatto da portata.


Ottima torta da gustare così com'è,
magari cosparsa di zucchero a velo,
per colazione o per accompagnare un buon tè;
ma è anche l'ideale per essere farcita e decorata,
così come molto semplicemente
ho fatto io al mio compleanno! ;o)


Sicuramente un dolce gustoso e versatile!
Tuttavia, se volete gustarlo per colazione,
vi consiglio la versione con l'apposito stampo
col buco in mezzo;
se, invece, dovete farcirlo e decorarlo,
l'ideale sono le apposite teglie per torte in alluminio.

Se non abbiamo zucchero extrafino a casa, non dobbiamo far altro che frullare la quantità desiderata con l'aiuto di un frullatore, o mixer, elettrico... et voilà, meglio di quello acquistato! ;o)



Se questa ricetta vi è piaciuta e decidete di provarla,
iscrivetevi al Gruppetto Facebook
Bazzicando in Cucina - The Group
e condividete con noi i vostri risultati.
E se volete potete seguirmi anche sulla Fanpage
Bazzicando in Cucina.
Vi aspetto!!!

17 commenti:

  1. Ho sempre fatto l'angel cake . . . ora mi cimenterò anche in questa preparazione :D
    Sembra deliziosa ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono buone entrambe, anche se diverse :o)

      Elimina
  2. un capolavoro, invoglia davvero a provarla!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  3. È un classico americano versatile e molto buono. Lo dovrei rifare perché è davvero buono.
    buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, infatti è molto versatile!
      Grazie e buona giornata anche a te!

      Elimina
  4. Come è alta Lory, soffice... e mi immagino la bontà, bravissima!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa bella è che la sofficità rimane per giorni.
      Grazie mille! :o)

      Elimina
  5. Ciao, piacere di conoscerti, grazie per essere passata da me, bellissimo il tuo blog pieno di spunti e di ricette interessanti, ti seguirò con piacere!!!
    Ciao, a presto ....

    RispondiElimina
  6. complimenti Lory e tantissimi auguroni anche se in ritardo,adoro questa torta per la sua sofficità credo che in questo non la batte nessun altro dolce,ma anche decorato come hai fatto tu è una bella idea,prima o poi mi comprerò il famoso stampo,lo voglio provare,un bacione ^_^ Io ho assaggiato quella fatta da un amica e mi ha conquistata ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per gli auguri! Ed è vero, è una torta che conquista! :o)

      Elimina
  7. Procedimento particolare, ma da provare perché sembra deliziosa!
    Mamma nel Web

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono rimasta un po' sul procedimento, però alla fine è molto semplice.
      Se la provi, fammi sapere! :o)

      Elimina
  8. E' deliziosa, per colazione o per merenda una fetta la assaggerei volentieri :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  9. Altissima e Sofficissima! In poche parole FAN TA STI CA !!! :D

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...