venerdì 10 gennaio 2014

Panettoncino Glassato

Le care Festività Natalizie
sono ormai volte al termine.
Le nostre vite hanno ripreso a scorrere
con il solito tran tran:
i bimbi a scuola, tutti a lavoro...
Insomma, per chi come me ancora non lo ha fatto,
restano solo da smontare gli addobbi
e riporli fino al prossimo dicembre.
Ebbene si, lo confesso,
mi sono goduta l'ultimo giorno di riposo,
l'Epifania,
ed attendo il fine settimana per ripristinare
l'ordine casalingo,
così come quello bloggherino... ;o)
E in questa attesa,
vi lascio con l'ultima ricettina di queste Feste! :o)


Si tratta di un'altra versione del Panettone,
questa volta in versione più piccola,
e arricchito con una deliziosa glassatura,
gocce di cioccolata e uvetta.
Pertanto, la ricetta è pressoché la stessa
e, di conseguenza, per maggiori dettagli
vi rimando alla ricetta originale qua!
Insomma, questi
Panettoncini Glassati
sono una vera delizia per tutti i palati! :o)


Ingredienti...
...per il Poolish
60 gr di farina 00
50 gr di acqua tiepida
2 gr di lievito di birra
mezzo cucchiaino di miele

...per il Primo Impasto
Poolish
150 gr di farina Manitoba
110 gr di farina 00
70 gr di burro a temperatura ambiente
70 gr di zucchero semolato
2 tuorli d'uovo
100 gr di acqua

...per il Secondo Impasto
Primo Impasto
35 gr di farina Manitoba
25 gr di farina 00
20 gr di burro fuso
20 gr di zucchero semolato
10 gr di miele
2 tuorli d'uovo
3 gr di sale fino
90 gr di Gocce di Cioccolato Fondente ICAM
60 gr di uvetta sultanina
Aroma Panettone q.b.

...per la Glassa
120 gr di mandorle pelate
30 gr di nocciole tostate
200 gr di zucchero semolato
albume q.b.
mandorle intere q.b.
granella di zucchero q.b.
zucchero a velo q.b.

Poolish (h. 10,00)
Riuniamo tutti gli ingredienti in una ciotola, ottenendo una pastella non troppo liquida.
Copriamo e facciamo lievitare fino al raddoppio: avendo usato acqua tiepida, un paio d'ore circa.


Primo Impasto (h. 12,00)
Per prima cosa, prepariamo uno sciroppo freddo con l'acqua e lo zucchero.
Montiamo il gancio a foglia alla nostra planetaria, e uniamo al Poolish i tuorli d'uovo, impastando a velocità media per circa 5 minuti.
A questo punto, uniamo lo sciroppo di zucchero, la farina ed infine il burro, un po' per volta, impastando fino a quando l'impasto non sarà ben legato.
Se l'impasto dovesse risultare troppo solido, possiamo aggiungere un goccio d'acqua e continuare ad impastare, fino a suo completo assorbimento.
Copriamo e lasciamo lievitare fino al raddoppio dell'impasto (circa 7 ore).


Secondo Impasto (h. 19,00)
Per prima cosa, mettiamo in ammollo l'uvetta in acqua tiepida.
Applichiamo alla nostra planetaria il gancio impastatore.
Uniamo all'impasto farina, miele, sale e zucchero: impastiamo fino a far legare il tutto.
A questo punto, aggiungiamo i tuorli, uno per volta, attendendo di unire il secondo solo quando il primo si sarà ben assorbito.
Aggiungiamo, ora, l'aroma panettone ed il burro fuso, ma non troppo caldo, in un paio di riprese.
A questo punto, sgoccioliamo bene l'uvetta, l'asciughiamo un po' e la uniamo all'impasto insieme alle gocce di cioccolato.


Versiamo l'impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato; formiamo un palla e facciamo riposare per circa 45 minuti, coperto a campana.
Trascorso tale tempo, dividiamo l'impasto, diamo una leggera forma e adagiamo negli appositi stampi.
Copriamo accuratamente e facciamo lievitare per 12 ore circa.

Glassatura e Cottura (h. 07,00)
Cominciamo preriscaldando il forno a 200°C e scoprendo i panettoni.
A questo punto, prepariamo la glassa.
Versiamo mandorle, noci e zucchero semolato nel frullatore e polverizziamo il tutto.
Uniamo, poi, gradatamente gli albumi, continuando a mescolare, fino ad ottenere un impasto non troppo solido.
Con l'aiuto di un sac a poche stendiamo, con molta attenzione, la crema ottenuta sui panettoni. Uniamo qualche scaglia di mandorla, la granella di zucchero e lo zucchero a velo.
Facciamo cuocere per 5 minuti a 200°C; poi abbassiamo a 180-175°C, fino a metà cottura, e diminuiamo ulteriormente a 160°C.
Come sempre, è conveniente fare la prova stecchino.
Facciamo raffreddare capovolti, a testa in giù.


Et voilà,
i panettoncini son pronti già! ;o)


Ottima idea regalo
per amici e parenti...


...e delizioso da offrire ai propri ospiti,
magari accompagnato con un pregiato
Elixir Falernum
di Antica Distilleria Petrone!


E con questo
si concludono ufficialmente
le mie Festività!
Ma non mancherò di condividere con voi
le altre ricettine preparate in questo periodo.
Stay tuned! ;o)


8 commenti:

  1. e ci credo che sono una vera delizia!! poi se fatti in casa!!!! sei stata bravissima,anche io ho fatto il panettone per la prima volta e che soddisfazione!! complimenti ancora

    RispondiElimina
  2. Cara Lory questo Panettone e fantastico ti e uscito benissimo anche all interno bellissima idea da regalare...quest'anno non ci sono riuscita a farlo troppi impegni e con il bimbo piccolo e un impresa spero di riuscirci l anno prossimo un bacio e buon fine settimana ;-)

    RispondiElimina
  3. Ciao Lory, che delizia! E ottimo tutorial per replicare!
    Buon anno con qualche giorno di ritardo <3 ...
    Made with Love

    RispondiElimina
  4. Che delizia Lory... e che lavoro!
    Anch'io devo ancora togliere presepio, albero e addobbi, domani ci dedicheremo agli scatoloni :-)
    A presto
    Mari

    RispondiElimina
  5. Eccomi qua con piacere a salutarti e farti sempre i complimenti...le cosine delle madeleine le abbiamo prese su amazon....un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Con piacere passo a salutarti e farti i miei complimenti le cose per le Madeleine le abbiamo prese da amazon...un abbraccio

    RispondiElimina
  7. complimenti davvero bello da vedere e sicuramente ottimo da mangiare

    RispondiElimina
  8. mamma mia che pazienza che hai avuto, ma il risultato è sorprendente! bravissima!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...