giovedì 30 maggio 2013

Fusilli del Digiuno

Altro esame medico, altro digiuno...
Non ve l'ho detto,
ma mi sto sottoponendo a particolari esami clinici.
Così particolari,
che è più difficile trovare le strutture che li effettuano,
che non sostenere gli esami stessi...
...più o meno...
...o, per lo meno, mi consolo così...
Fatto sta, che prima di ogni esame
mi tocca un digiuno di almeno tre giorni;
ciò comporta niente verdure, niente legumi, niente frutta
e niente ortaggi.
Sostanzialmente, non posso mangiare nulla,
ad eccezione di pasta in bianco e carne, o pesce.
Un'ironia per chi porta avanti un blog di cucina...
...o almeno, ci prova...
Beh, comunque sia, vi confesso che è un po' deprimente
e, poi, con una family da sfamare, poco pratico.
Così, ho pensato a come preparare un qualcosa
che coniugasse le mie esigenze
e la sopravvivenza collettiva...
...hihihi... ;o)


Anche perché le limitazioni alimentari imposte
sono tali che non posso permettermi
neanche un po' di cipollina... sigh... :o(
E, allora, sono andata proprio sul semplice
ma, a detta dei commensali, di gusto!


Ingredienti (per 2/3 persone)
80 gr di pancetta coppata in un'unica fetta
100 gr di ricotta vaccina
olio extravergine di oliva q.b.
sale q.b.

In un tegame, rosoliamo la pancetta tagliata a cubetti con un filo d'olio, facendo attenzione a non farla bruciacchiare.


A parte, procediamo con la cottura dei Fusilloro Verrigni, in acqua precedentemente salata e portata ad ebollizione.
Uniamo alla pancetta la ricotta, insieme ad un paio di mestoli di acqua di cottura della pasta; saliamo leggermente e facciamo cuocere per pochi minuti.


Scoliamo la pasta al dente e la aggiungiamo al sugo di pancetta e ricotta.


Mantechiamo bene e la nostra pasta è pronta! :o)


Un gustoso primo piatto, con pochi e semplici ingredienti,
ha risolto così questo piccolo inconveniente,
rendendo più piacevole
una situazione poco simpatica!!! ;o)








7 commenti:

  1. non so se rieuscirei a resistere più di un giorno , credo che al secondo giorno i miei desideri culinari salirebbero alle stelle ... coraggio finiti gli esami potrai riprendere la tua normale alimentazione (almeno spero)

    RispondiElimina
  2. Finiranno mai questi esami?!?
    Comunque,complimenti per la fantasia,i tuoi "Fusilli del digiuno" fanno proprio venire appetito!
    Mara

    RispondiElimina
  3. Ciao,mi dispiace per i tuoi digiuni!!!però la tua pasta è semplice ma deliziosa!!mi piace tantissimo la ricotta!!!un bacio ciao

    RispondiElimina
  4. Sarà anche del digiuno, ma sembra buonissima!!! :-)
    Spero nulla di grave comunque! Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Che bei fusilloni , cicciottosi ...hai sfamato degnamente i tuoi cari.
    In bocca al lupo per i tuoi esami!
    Ciao,Vivi

    RispondiElimina
  6. Ciao Lory, mi unisco volentieri al tuo blog... mi spiace per i tuoi esami, spero vada tutto per il meglio... un mega augurio Annalisa

    RispondiElimina
  7. Li avrai chiamati anche fusilli del digiuno, ma a me sembrano molto invitanti
    Mamma nel Web

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...