giovedì 23 agosto 2012

50 anni di matrimonio

Quando la cara Loredana
mi ha chiesto di prepararle una torta
da portare in dono ai suoi amici
che festeggiavano ben 50 anni di matrimonio
sono rimasta...
...sono rimasta in tanti modi...
Per prima cosa lusingata, per tale richiesta...
...poi elettrizzata all'idea di preparare un qualcosa di così importante...
...e, infine, spaventata all'idea di poter fare un disastro...
Non è stato un lavoro facile,
come sempre del resto,
ma sono riuscita a mettermi in gioco...
...ho imparato cose nuove sempre da autodidatta...
e, per la prima volta
da quando sono entrata in questo "Mondo Zuccheroso",
sono quasi soddisfatta di quello che ho realizzato...



Ovviamente, il "quasi" è da sottolineare,
perché questa torta è tutto tranne che perfetta...
La prima cosa difficile è stata quella di ideare un progetto;
l'unica cosa certa erano le dimensioni
datemi da Loredana
ed il fatto che dovesse essere a due piani;
in fondo, si trattava pur sempre di un traguarda importantissimo
per una coppia sposata...


Per i fiori ed i loro colori non avevo nessun dubbio:
Loredana aveva chiesto esplicitamente colori tenui
ed io avevo subito pensato ai fiori e ai colori
Però, le cose dovevano migliorare un pò...
...e dovevo almeno provare a realizzare dei fiori in modo corretto...
Mi sono così messa al lavoro e,
nonostante il caldo insopportabile di quei giorni
e la pasta di zucchero che impazziva da sola,
sono riuscita anche a realizzare per la prima volta i mughetti...


La soddisfazione nel vedere i miei fiorellini
che non si "suicidavano" uno ad uno è stata grandissima!!!
Certo, sono ancora lontana dalla perfezione
e dal realizzare dei fiori ad opera d'arte,
ma per me è stato già un rilevante passo in avanti!!!
Più complicato è stato il momento dell'assemblaggio...
In realtà, appena stavo per mettermi all'opera,
mi sono resa conto che il clima non era sincero,
e che non mi avrebbe concesso tregua
per il drappeggio che volevo realizzare...
...e, infatti, nessuna supposizione è stata mai così indovinata...
Tra l'altro, non avevo erroneamente considerato la grandezza
dell'alfabeto a mia disposizione,
e questo cambio di programma non poteva essere più indicato,
in quanto se avessi seguito il progetto iniziale
non avrei potuto usare i cutter che avevo stabilito...
Infine, non sono minimamente riuscita ad utilizzare
l'attrezzo per creare le perle
che avevo acquistato con tanto entusiasmo...
...sono dovuta così ricorrere
a strisce di pasta dipinte, poi, a mano
con il glitter oro...
Il risultato, a mio avviso,
è stato decisamente migliore,
in quanto dona all'insieme un bellissimo effetto "Vintage"
che si intona molto con lo stile della torta...


La parte più impegnativa è stata quella superiore...
Cercare di disporre i fiori in modo armonioso,
senza appesantire la torta,
o al contrario farla sembrare troppo spoglia,
non è stato un "gioco da ragazzi";
anzi, non mi vergogno a dire che la maggior parte del tempo
l'ho persa proprio in questa fase.


L'obiezione di mio marito è stata:
"Il 50 sulla targhetta lo dovevi fare di un altro colore...";
Non che avesse torto,
ma in fase di realizzazione non sono riuscita ad abbinarci
nessun altro colore...


La soddisfazione più grande, invece,
è stata quella di essere riuscita a presentare un qualcosa
che ha riscosso successo!!! :o)


E spero piaccia anche a voi! :o)


1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...