sabato 3 marzo 2012

Torta Mimosa Goduriosa

Stamane mi sono resa conto di quanto i giorni siano volati...
e siamo così arrivati già alla "Festa delle Donne"...
Quale modo migliore di festeggiarla,
se non con la classica Torta Mimosa?!?



Ovviamente,anche questa ricettina
è stata arricchita con qualche piccola variante,
dovuta ai gusti personali...


Ingredienti...
...per il Pan di Spagna
6 uova medie intere
150 gr di zucchero semolato
75 gr. di farina 00
75 gr. di fecola di patate
aroma a piacere (vanillina, scorza di limone, ecc.)

...per la bagna
2 dl. di acqua
80 gr. di zucchero semolato
1 dl. di Grand Marnier (o altro liquore dolce)

...per la Crema Diplomatica
2 uova medie intere
100 gr. di zucchero semolato
25 gr. di farina 00
scorza di 1 limone bio
500 ml. di latte
200 gr. di panna da montare
fragole q.b. (facoltative)
gocce di cioccolato q.b. (facoltative)

Per prima cosa prepariamo il Pan di Spagna (ancora meglio se si prepara il giorno prima).
Dividiamo i tuorli dagli albumi. Uniamo lo zucchero ai tuorli e li montiamo, con uno sbattitore elettrico, o una planetaria, fino a quando sono diventati gonfi e spumosi.
Successivamente montiamo gli albumi a neve ferma, sempre con l'aiuto dello sbattitore elettrico o della planetaria.
Con un mestolo di legno, o di silicone, incorporiamo delicatamente, amalgamando dal basso verso l'alto, gli albumi e le farine setacciate al composto di tuorli, alternandoli.
A questo punto, versiamo il composto così ottenuto in una tortiera di 24 cm di diametro, precedentemente imburrata ed infarinata, e cuociamo in forno preriscaldato a 160°C per circa 40 minuti (fate sempre la prova dello stecchino).
A cottura ultimata, sformare la torta e far raffreddare su una graticola.

Prepariamo, ora, la crema pasticcera.
Portiamo ad ebollizione il latte con la scorza del limone (tagliata con il pelapatate).
Montiamo le uova con lo zucchero; quando saranno sufficientemente gonfi e bianchi uniamo la farina.
Passiamo il latte in colino e lo incorporiamo al composto d'uova; riponiamo sul fuoco e cuociamo per 5-10 minuti, o comunque fino a quando la crema si sarà addensata.
Quando la crema sarà ben fredda, aggiungiamo la panna, precedentemente montata.

Mentre la crema raffredda, pensiamo alla bagna.
Mettiamo in una casseruola l'acqua e lo zucchero e portiamo a bollore. Dopo 5 minuti circa, togliamo dal fuoco e aggiungiamo subito il liquore.

Finalmente possiamo iniziare a comporre la nostra torta...
Tagliamo il Pan di Spagna a fette orizzontali di circa 1 cm o poco più (dovremmo riuscire a ricavarne 5).
Rivestiamo una terrina, di circa 24 cm di diametro, con delle strisce di carta forno sovrapposte tra loro.
Disponiamo un disco di Pan di Spagna nella terrina, la bagniamo con la bagna, farciamo con uno strato di crema, con le fragole tagliate a cubetti e le gocce cioccolata.


Ripetiamo la stessa operazione per un altro strato di crema (attenzione a conservare crema sufficiente per ricoprire tutto il dolce) e completiamo il tutto con un disco di Pan di Spagna, che avremo l'accortenza di bagnare opportunamente.
Copriamo con pellicola alimentare e facciamo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Nel frattempo, con il Pan di Spagna rimasto, otteniamo dei cubetti di circa 1 cm, o poco meno.
Siamo arrivati così alle battute finali...
Sformiamo la torta su un piatto di portata; ricopriamo con la crema rimasta...


...distribuiamo sulla superficie i cubetti di Pan di Spagna e decoriamo a piacere!


Possiamo conservare la torta in frigorifero
fino al momento di servirla,
preferibilmente coperta
per non far seccare i cubetti di Pan di Spagna.
In alternativa, possiamo conservare un pò di bagna
che andremo delicatamente a spennellare sui cubetti
prima di portare in tavola il dolce! :o)


Se questa torta vi è piaciuta e decidete di provarla,
iscrivetevi al Gruppetto Facebook
Bazzicando in Cucina - The Group
e condividete con noi i vostri risultati.
E se volete potete seguirmi anche sulla Fanpage
Bazzicando in Cucina.
Vi aspetto!!!

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...